Il Sindaco Jwan Costantini si complimenta con la giovane giuliese Marika Di Marcantonio che ha donato la sua treccia alla Lilt di Trento. Servirà per realizzare parrucche destinate a donne che si sottopongono a chemioterapia per guarire dal cancro.

Data:

21 nov 21

Descrizione

La cosa più bella è donare una parte di sé. Ne è convinto il Sindaco Jwan Costantini che, a nome dell' Amministrazione comunale, si complimenta con Marika Di Marcantonio. Giovane, giuliese, neo laureata in Ingegneria matematica, Marika ha tagliato la sua treccia e l'ha donata alla Lilt di Trento perchè serva a realizzare parrucche destinate a donne malate di cancro, pazienti che devono affrontare, oltre allo stress fisico, anche il trauma della temporanea perdita dei capelli causata dalla chemioterapia. "La ringraziamo - ha detto il Sindaco - perchè donare i propri capelli, salvandoli dalla pattumiera o sottraendoli ad un mercato anche remunerativo, è un gesto importante, che va evidenziato nella speranza che altri scelgano di fare altrettanto. Mettere mano al portafoglio per fare beneficenza, in molti casi, non è difficile. Marika Di Marcantonio ci dimostra che la sensibilità non ha sempre bisogno di soldi e che la generosità può percorrere tante strade: la sua è una di quelle che ci piace. E che vale di più."

 

Ultimo aggiornamento

21/11/21, 04:11